Rinoplastica a ultrasuoni- Rinosettoplastica

Durata 90-120 min  Degenza 1 giorno  Convalescenza riposo per 5-7 giorni

Esami richiesti:

 

  • esami di routine (prelievo di sangue, rx torace, ecg)

  • Rx o TC  massiccio facciale

 

 

Post operatorio:

 

  • gessetto dorso naso per 4-5 giorni

Che cos'é?

 

La rinoplastica o rinosettoplastica é un intervento chirurgico eseguito per il miglioramento dell'aspetto estetico della piramide nasale e funzionale delle cavitá nasali.

L’impiego degli ultrasuoni ha rivoluzionato il concetto di invasività e precisione dell’intervento, infatti con questa tecnica è possibile ridurre al minimo il danno tessutale, riducendo l'invasività, e lavorare con estrema precisione.

Lo strumento utilizzato in questa tecnica si chiama anche piezoelettrico ed è una fonte energetica  a cui è collegato un manipolo con una punta che oscilla (vibra) ad alta frequenza. 

Grazie a questa tecnica è possibile lavorare con estrema precisione e delicatezza, per questo si può ottenere un risultato non paragonabile a quello degli strumenti tradizionali (osteotomi e martello o sega chirurgica) ed un post operatorio senza lividi e con un gonfiore davvero minimo.

Chi può sottoporsi a questo intervento?

 

Le indicazioni all'intervento di rinoplastica con o senza settoplastica sono quelle condizioni in cui l'aspetto e la funzionalitá del naso risultano alterate. 

È giusto sottoporsi ad intervento di rinoplastica quando l'aspetto del naso è antiestetico e non proporzionato alle caratteristiche del viso, nei casi in cui sono presenti alterazioni anatomo funzionali quali deviazione del setto e della piramide nasale, disturbi respiratori, presenza di esiti chirurgici o da trauma contusivo ed infine nei casi di malformazioni craniofacciali che interessano il naso.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

In che consiste l'intervento?

 

L'intervento di rinoplastica consiste nel rimodellamento e riposizionamento delle strutture nasali per raggiungere il risultato estetico e funzionale desiderato. 

È necessario intervenire su diversi tipi di strutture e tessuti quali: cartilagine, mucosa, ossa e talvolta cute per ripristinare l'armonia strutturale del naso e delle sue cavità.

 

Come apparirá il naso dopo l'intervento chirurgico?

 

Come per ogni intervento che si esegue sul corpo umano anche per la rinoplastica non é possibile prevedere con accuratezza del 100% quali saranno i risiltati estetici e funzionali dell'intervento. Per questo motivo è molto importante una visita ed un colloquio con uno specialista per valutare insieme le possibiltá di intervento ed i possibili risultati. Con questo tipo di intervento si interviene sul setto nasale in caso di deviazione con il riposizionamento sulla linea mediana, si interviene sul dorso nasale per poter abbassare un dorso molto alto o con presenza gibbo o "gobbetta" ed infine si possono ridurre le cartilagini nasali con conseguente riduzione delle dimensioni e della proiezione della punta e del dorso . Tutte queste manovre vanno valutate insieme al chirurgo spiegando bene qual'è il risultato che si desidera ottenere , sará poi il chirurgo a valutare la possibile realizzazione e se le vostre aspettative sono o meno eccessive o non realizzabili. 

Dopo l'intervento chirurgico il naso apparirà gonfio e poco definito nelle strutture della punta per poi migliorare ed assestarsi nell'arco di 3-6 mesi fino a raggiungere il risultato definitivo.