Mastoplastica Additiva - Aumento del Seno

 

Durata 60-90 min  Degenza 1 giorno  Convalescenza riposo per 5-7 giorni, recupero completo in 4-6 settimane

Esami richiesti:

 

  • esami di routine (prelievo di sangue, rx torace, ecg)

  • ecografia mammaria, se necessario mammografia

Post operatorio:

 

  • reggiseno contenitivo per circa 4 settimane

Che cos'é la mastoplastica additiva o aumento del seno?

 

La mastoplastica additiva è un intervento chirurgico mirato all'aumento del volume ed al miglioramento della forma del seno. 

 

Quali sono le indicazioni, chi può sottoporsi a questo intervento?

 

L' aumento del seno si effettua in quei casi in cui il volume delle mammelle non è adeguato, ed esteticamente accettabile, rispetto alle proporzioni corporee, nei casi in cui non c'è stato uno sviluppo della ghiandola durante l'epoca puberale, nei casi di asimmetria mammaria, quando si desidera un seno dall'aspetto più florido ed attraente. 

 

È bene ricordare che si tratta di un interento chirurgico con fini estetici quindi sono necessarie delle buone condizioni di salute generale per garantire sicurezza e vivere in maniera serena l'intero percorso dell'intervento.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Come si effettua l'intervento?

 

Si esegue con il posizionamento di una protesi mammaria, rotonda o anatomica, nel piano sottoghiandolare o sottomuscolare. 

L'incisione cutanea si posiziona al bordo inferiore dell'areola o alla piega (solco) sottomammaria. Di solito l'incisione ha una dimensione di 5-6 cm.

 

Come scegliere le protesi

 

Grazie alle protesi mammarie di ultima generazione si hanno a disposizione centinaia di combinazioni possibili per poter scegliere in ogni caso la forma ed il volume migliore.

 

Esistono infatti protesi tonde, anatomiche o coniche di misure e volumi diversi per potersi adattare alle diverse conformazioni corporee. 

 

Le protesi mammarie sono sicure?

 

La sicurezza delle protesi é arrivata a standard elevatissimi tanto che i migliori produttori di protesi garantiscono i loro prodotti, rimborsando le pazienti in caso di rottura della protesi o contrattura capsulare periprotesica. L'aumento del seno è un intervento sicuro!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il piano di posizionamento delle protesi

 

Molto importante nella pianificazione dell'intervento di mastoplastica additiva sono la scelta delle protesi e del piano di impianto che vanno personalizzati caso per caso. 

Nelle pazienti con mammelle poco o per nulla sviluppate la scelta del piano sará condizionata dallo scarso tessuto di copertura e quindi sarà necessario posizionare  le protesi nel piano sottomuscolare. Nei casi in cui sia presente una buona copertura tissutale ( maggiore di 2-3 cm al pinch test) con una mammella giá in parte formata si può posizionare la protesi nel piano sottofasciale o sottoghiandolare.